Questo sito e' in vendita. Altre informazioni su SitoAutorevole.it, il piu' grande Marketplace italiano di siti autorevoli e gia' avviati


LibreSoftware.it

Software libero (o quasi...) per libere menti

Estensioni per LibreOffice: come gestirle

Le estensioni per LibreOffice

Sono tante, sono belle (chi più, chi meno), sono versatili, sono potenti: sono le estensioni per LibreOffice. Chiamate anche add-on (oppure add-in), in realtà sono piccoli programmi realizzati per svolgere funzioni specifiche, che si integrano nella nostra suite per ufficio preferita. Vediamo insieme come installarle e tenerle aggiornate.

Dove trovarle

The Document Foundation, la mamma di LibreOffice, ha creato una sezione del proprio sito apposta per le estensioni. Qui possiamo trovarne in abbondanza, divise in categorie a seconda del modulo su cui agiscono (Calc, Writer, Impress, ecc.) e della funzione che svolgono.

Ecco il link per il sito delle estensioni, nella versione in italiano.

Come si installano

Immaginiamo di aver trovato l’estensione che ci interessa, e di averla scaricata sul nostro computer (i files che contengono le estensioni per LibreOffice finiscono in “.oxt”, ricordatelo). Ora dobbiamo installarla. Per farlo, andiamo nel menu principale di una qualsiasi applicazione di LibreOffice, e scegliamo “Strumenti>Gestione estensioni…” per aprire la finestra di installazione.

LOGestoreEstensioni.png

 Qui vediamo prima di tutto la lista delle estensioni già installate. Alcune infatti sono già comprese nel pacchetto, preinstallate in quanto necessarie per il corretto funzionamento della suite. Si riconoscono per la presenza, a destra di chi guarda, di un piccolo lucchetto chiuso che indica che queste estensioni non si possono disinstallare.

Selezionando una qualsiasi delle righe della lista lo sfondo diventa blu, e potrebbe comparire un pulsante con la scritta “Opzioni“, che serve a configurare quella particolare estensione. Potrebbe, perché non tutte le estensioni sono configurabili.

 Più sotto, abbiamo tre caselle di scelta che ci permettono di stabilire quali estensioni devono essere visibili nella lista. Possiamo scegliere tra:

  1. Installazione. Se togliamo il segno di spunta da questa casella, le estensioni fisse che fanno parte dell’installazione spariranno, lasciando visibili solo quelle aggiunte da noi.
  2. Condiviso. Serve per mostrare o nascondere le estensioni installate in condivisione tra tutti gli utenti configurati nel computer.
  3. Utente. Mostra o nasconde le estensioni installate solo per l’utente attivo e non condivise.

Poi troviamo il link diretto al sito delle estensioni, per aprirlo nel browser. In ultimo una fila di pulsanti.

A parte “?“, l’help, e “Chiudi“, che non hanno bisogno di spiegazioni, il pulsante “Aggiungi” apre una finestra che ci consente di selezionare il file con l’estensione che abbiamo scaricato prima.

LOAggiungiEstensione.png

 Si tratta di una normale finestra di scelta file, niente di che. Scegliamo il nostro “.oxt” e clicchiamo su “Apri“. Otteniamo un’altra finestra:

LOInstallaEstensione.png

 Qui possiamo decidere se fare una installazione condivisa o privata. Clicchiamo sul pulsante che ci interessa e il gioco è fatto: la nuova estensione prende il suo posto nell’elenco.

 LONuovaEstensione.png

 Per poterla usare, però, dobbiamo chiudere LibreOffice e poi riaprirlo. A questo punto, se tutto va bene, possiamo cominciare a usare le nuove funzioni.

Dalla finestra del gestore possiamo anche disattivare o disinstallare le estensioni che non ci servono più o non funzionano correttamente (può capitare, gli aggiornamenti di LO sono frequenti, e gli sviluppatori di non sempre riescono ad aggiornare tempestivamente i loro prodotti), selezionandole e premendo i pulsanti “Disabilita” o “Rimuovi” che compariranno a questo punto.

Come aggiornarle

In ultimo, con il pulsante “Controlla aggiornamenti…” possiamo verificare se qualcuna delle estensioni installate ha un aggiornamento disponibile. La verifica è automatica, e nella finestra che compare alla fine è riassunta la situazione generale. Gli eventuali aggiornamenti possono essere installati con l’apposito pulsante.

LOAggiornamentoEstensioni.png

 Tutto fatto! Ultima annotazione: i modi per attivare un’estensione sono vari e numerosi. Potrebbe comparire un nuovo pulsante in una toolbar, oppure si dovrà premere una combinazione di tasti, o chissà cosa. Un altro metodo prevede la comparsa di nuove opzioni nel menu “Strumenti“… Leggete sempre con attenzione la pagina di descrizione delle funzioni di ciò che volete installare, lì qualche spiegazione ci dovrebbe essere, e controllate, dopo l’installazione, se ci sono opzioni di configurazione, anche lì potrebbe esserci la soluzione del mistero.

Stay tuned!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress Anti Spam by WP-SpamShield

LibreSoftware.it © 2015 Frontier Theme